Alla ricerca del tecnico perduto.

La democrazia è governata da regole precise, ed uguali per tutti, che a tutti garantiscono gli stessi diritti ed a tutti domandano gli stessi doveri.

Noi amiamo la democrazia, a tal punto da rispettarne tutte le regole lettera per lettera. Nel palazzo nel quale ci stiamo apprestando ad entrare portando con noi tutta la cittadinanza, però, qualcuno sembra pensarla diversamente: ad un solo giorno dall’evento di chiusura della campagna elettorale del MoVimento 5 Stelle di Napoli, nonostante avessimo seguito tutte le regole per la concessione di Piazza del Gesù, mancava ancora una firma di un tecnico affinché la procedura fosse perfezionata, che per ragioni a noi sconosciute nessuno riusciva a sapere dove fosse.

Ma un rapido appello in rete a cui ha risposto un folto numero di cittadini movimentisti precipitatisi sul luogo del misfatto ha magicamente risolto la situazione: il tecnico è stato trovato, la firma è stata apposta, l’evento è autorizzato e la piazza sarà per una giornata tutta nostra, dei cittadini Napoletani che desiderano una diversa politica, dei cittadini per i cittadini.

Tenetelo a mente: la rete può, e può ancora di più se si conoscono i propri diritti.

Viva la democrazia, viva il MoVimento 5 Stelle!

Scarica l’ordinanza ottenuta con tanta fatica

4 commenti su “Alla ricerca del tecnico perduto.

  1. ciao, io sono uno di quelli che rompe le palle, mando mail e fax ogni qualvolta qualcuno delle varie istituzioni o uffici, chissà perchè, pensa che fare il proprio dovere sia un optional. Spesso mando le note per conoscenza anche ai giornali, qualcosa ogni tanto ottengo perchè molti di quelli che “non fanno quando dovrebbero” temono più più la pubblica disapprovazione che la giustizia, o i controlli di capi assenti.
    Andiamo avanti così, inchiodiamo quelli che affossano la nostra città alle proprie responsabilità.A partire dalle piccole cose.

  2. Federico non sei uno che rompe le palle ma solo un cittadino che vuole che le cose vadano nel verso giusto e che soprattutto presso gli enti ci siano persone che facciano il loro dovere 🙂 lo dico perchè io sono come te eheheh si sono daccordo con te: andiamo avanti perchè noi “non molleremo mai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *