Energia dal mare, in Australia fanno così [Video]

di Giuseppe Rondelli – movimento 5 stelle Napoli

Mentre in Italia ci accingiamo a votare contro la folle scelta di questo Governo di costruire centrali atomiche nel nostro paese, credo sia fondamentale conoscere tutte le alternative ad esso.

Premesso che : l’energia solare è il futuro senza se e senza ma, perchè è l’unica vera fonte illimitata che abbiamo alla quale potremo per sempre attingere, in generale si tende a parlare sempre di Fotovoltaico ed Eolico due modi di fare energia e si trascurano un attimo anche altri modi di ottenere energia, probabilmente perchè un pochino meno visibili.

Produrre energia elettrica dal mare è possibile e sono molti i progetti e le tecniche, nel nostro programma politico questo tipo di fonte di energia è sempre stata presente e lo è anche nel Piano Energetico Comunale (PEC) presentato alle recenti elezioni amministrative di Napoli, dove si accenna anche al progetto Pelamis che prevede di sfruttare appunto l’energia creata dalle onde del mare (in superfice).

In Australia c’è una azienda che ha progettato e messo in commercio un sistema che si chiama CETO, il primo sistema per produrre energia elettrica con delle pompe interamente sommerse, che sfruttando le correnti marine produce acqua ad alta pressione che terminando in un generatore produce energia.

Ecco un video per vedere e comprendere meglio il suo funzionamento

La produzione di energia deve avvenire in locale, non c’è bisogno di enormi impianti e sopratutto il futuro è nella sua distribuzione, chi ne ha di più la può cedere e chi ne ha di meno la può prendere, tutto questo grazie alla rete, come mostrato in questo video, un progetto di distribuzione di Energia Pulita, dove si mette in evidenza il fatto che in Europa nelle zone del Nord si può puntare sulla generazione dell’eolico e nel Sud sul solare, ed io aggiungerei a questo punto anche all’energia marina.

Come si può scegliere il Nucleare quando abbiamo tutto ciò a disposizione?

Io andrò a votare 4 SI al Referendum ed il mio SI contro il Nucleare sarà perchè conosco le alternative e sono convinto che non ce ne sia assolutamente bisogno e la mia Città può veramente essere indipendente energeticamente !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *