Spurgo di due caditoie e pulizia delle griglie

Non esiste un cronoprogramma o non è possibile rispettarlo.
Si lavora sull’emergenza, io direi “a richiesta”.
Non hanno in dotazione il vestiario adeguato e l’attrezzatura è malridotta.
Maledicono la legge Fornero e con i loro acciacchi, tra ernie e problemi cardiaci, nonostante l’età media di 63 anni, assicurano che la città non si allaghi.
Il Comune non li ha dotati di un mezzo di trasporto proprio e spesso raggiungono i luoghi di intervento grazie ai colleghi del servizio parchi e giardini.
Affermano che il camion non è loro, in verità non si capisce se ha un’ appartenenza ad un servizio specifico, mettiamoli così se lo palleggiano.
Sono la squadra del servizio fognature della V Municipalità di Napoli.
Oggi li ho seguiti in due interventi al Vomero.
Solo da due caditoie hanno riempito mezzo camion.
Spesso le automobili coprono le caditoie e quindi la loro giornata di lavoro finisce con un rientro in ufficio, oppure capita che il servizio di manutenzione stradale asfalta i bordi delle griglie e la giornata finisce lì.
Si certo avrebbero dovuto chiamare il servizio tecnico per rimuoverle o nell’altro caso chiamare i vigili….lo hanno fatto negli anni passati ma non li hanno mai ascoltati….che vi devo dire.

Inutile dirvi che già ne ho parlato con chi di dovere e ad essere sincero non ascoltano nemmeno me. Ma io insisto ed infatti due caditoie oggi sono libere di svolgere la loro funzione.

IMG_0633.JPG

IMG_0632.JPG

IMG_0634.JPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *