Basta rifiuti a Napoli Est

Sono di nuovo qui a parlarvi della Zona Est di Napoli, a tal proposito il 5 agosto 2019 42 senatori M5s hanno presentato un’interpellanza al Ministro Costa con procedura abbreviata.

Matano Basta Rifiuti a Napoli Est

Come ben sapete quella è una zona caratterizzata da numerosi una zona caratterizzata da numerosi insediamenti industriali (nello specifico aree ex SAFCO ed ex ICM O ex BREGLIA) che da decenni costituiscono un gravissimo fattore di inquinamento che si ripercuote sulla salute e sulla vita dei cittadini.

Mi sono soffermata sul grave stato di inquinamento delle aree industriali di Napoli est dove sorgono diversi insediamenti industriali, utilizzati come siti di stoccaggio di rifiuti di ogni genere e tipo, dannosi per la salute e che compromettono la salubrità del suolo, dell’aria e dell’acqua.

Una situazione aggravata da fenomeni di combustione che provocano la diffusione di fumi tossici che propagano polveri sottili nell’aria circostante.

Ad oggi non è assicurato un costante monitoraggio della qualità dell’aria, del suolo e del sottosuolo, nonostante l’elevato tasso di mortalità per patologie tumorali registrate nella zona.

La commissione Ambiente ad aprile 2019 sollecitava l’Arpac ad effettuare le dovute analisi per stabilire il livello di inquinamento, ma nonostante questo il Comune ha stabilito di utilizzare questi siti per lo stoccaggio di rifiuti, violando il diritto alla salute dei cittadini costituzionalmente garantito e tutelato anche dalla normativa europea.

Chiedo al Sindaco di chiarire quali urgenti azioni intende adottare per avviare i rilievi necessari e quali azioni intende realizzare per porre fine a questa situazione gravemente lesiva dei diritti dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *