Fitti passivi, nessun risparmio

La delibera 265/2019 di variazione di bilancio per far fronte alla spesa per fitti passivi è stata illustrata dal vice Sindaco Panini, perché l’Assessora Clemente che ha proposto l’atto, era momentamente assente.

Mi sono espresso contro la scelta di mantenere i fitti passivi, circostanza sulla quale si è ricorso alla Corte dei Conti, e criticato il contenuto della delibera, che parla di un risparmio di spesa a fronte invece di una spesa maggiore sostenuta a titolo di indennità di occupazione erogata nei confronti del precedente proprietario, al quale non era stato rilasciato nei tempi previsti.

L’assessora Clemente ha precisato che il proprietario dei locali, in un primo momento individuati come idonei, non ha poi fornito la documentazione richiesta per adibire l’immobile ad uffici pubblici. Successivamente sono stati individuati altri due immobili pubblici diversi.

Il consigliere Brambilla, per dichiarazione di voto, ha ribadito la propria contrarietà all’atto, annunciando l’uscita dall’aula per aver presentato un esposto alla Corte dei Conti contro la delibera.

Voto contrario gruppo 5 stelle

La delibera è stata quindi votata per appello nominale e approvata con 19 voti favorevoli, 2 contrari e 3 astensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *