l’opinionista, l’autovoto, libera nos a malo…

l’opinionista (il sindaco in tv), l’autovoto (conflitto d’interessi) e libera nos a malo (lungomare aperto al traffico) intervento urgente in Consiglio comunale del 29 settembre 2020

Intervento urgente articolo 37 sindaco opinionista tv Consiglio 29.09.20

Il consiglio si è aperto con gli articoli 37. Il mio si intitola “l’opinionista, l’autovoto, libera nos a malo…”

L’opinionista si riferisce al signor Sindaco che, mentre la città sprofondava in tutti i sensi, stava in televisione a disquisire della qualunque, insultando di fatto cittadini e istituzioni.

L’autovoto si riferisce a quei membri del comitato etico regionale che hanno approvato il progetto di ricerca da 80.000 euro del Comune sul covid19 a napoli, con la federico II e la vanvitelli, facendoparte dei beneficiari dei fondi… se non è conflitto di interessi questo!

Libera nos a malo” si riferisce alla galleria ed al lungomare; c’è voluta la procura e l’esercito per liberarci dal fallimento delle politiche di mobilità del sindaco.

Oggi Consiglio Comunale illuminante. La maggioranza ormai si regge stabilmente, e probabilmente lo farà fino alla fine consiliatura, grazie alla presenza in aula di 3 consiglieri ex di minoranza .

Sintesi Ufficio Stampa del Comune “Matteo brambilla ha denunciato la presenza eccessiva del sindaco sulle reti televisive nel giorno in cui la città viveva momenti drammatici per il maltempo e per il crollo nella Galleria Vittoria, oggetto negli anni scorsi di lavori costosi, che ha comportato conseguenze drammatiche sulla viabilità cittadina; ha inoltre segnalato il caso di un finanziamento comunale di 80mila euro per uno studio commissionato alla “Federico II” rivelatosi inutile. Il vicesindaco Panini è intervenuto per chiarire che verrà presto risolta la problematica delle telecamere ancora attive nella Ztl di Piazza Dante e che nessuna ripercussione ci sarà sui cittadini, in quanto le sanzioni elevate dal giorno dell’adozione dell’ordinanza verranno automaticamente annullate. ”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *