Quel pasticciaccio di via Verdi – il contagio segreto

Esporre dei cittadini, ancor più dipendenti stessi della amministrazione, ad un elevato rischio contagio, se non a gravi conseguenze della salute, rappresenta un chiaro segnale di incapacità e negligenza politica e gestionale. Una gravissima omissione di atti e azioni per garantire la salute di cittadini e operatori.  Il contagio da Covid di due dipendenti– altri due per fortuna negativi – tenuto segreto dalla amministrazione, dimostra tutta la dolosa inadeguatezza nell’amministrare la Città. E ad essa si è aggiunta la inefficienza della partecipata Napoli Servizi nell’effettuare la sanificazione tempestivamente, prima che i dipendenti rientrassero in servizio.

Ancora, ci chiediamo: a che titolo i dipendenti sono stati costretti a lasciare il posto di lavoro e girovagare per Napoli per oltre 3 ore? E se ad uno di essi accadeva qualcosa? Non si potevano avvertire con telefonate, chat, social, di non recarsi al lavoro e lavorare da casa? Forse tutto questo era troppo complicato per questa amministrazione. E i mezzi di controllo installati agli ingressi, si sono dimostrati inutili nel rilevare casi di contagio.

Ma il nostro Sindaco dice che non possiamo tenere il personale in smart working, che bar, mense e localini devono lavorare (ci sono interessi?) e quindi chi se ne frega se qualcuno si contagia. Forse le notizie apparse sui quotidiani rappresentano una sufficiente notitia criminis per indurre finalmente l’autorità competente ad indagare seriamente su questa amministrazione. Da oggi comunque sappiamo chi sono i responsabili di altri contagi Covid in Città ed anche fuori Città, visto che i dipendenti comunali provengono anche dalla provincia. Giusto una ultima annotazione. Al Comune di Pozzuoli, dove pure il personale lavora in smart e con presenza ridotta, vi è stato un caso a luglio all’ufficio tecnico ed un altro ad agosto all’ufficio tributi. Gli uffici sono stati chiusi per 15 giorni e sanificati. Hanno riaperto da poco.

Ah già, solo il nostro sindaco è quello bravo.

#senzademacelafaremo

I portavoce comunali del Movimento 5 Stelle Napoli Marta Matano      Matteo Brambilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *