Debito Condominio da sentenza Consiglio di Stato

E’ incredibile questa amministrazione. C’è un debito fuori bilancio scaturito da sentenza Consiglio di Stato. La legge dice che si deve pagare il creditore entro 90 giorni… il Comune cosa fa? dal 4 maggio 2020 riporta oggi in aula la delibera! Per noi è illegittima, ed il prefetto deve nominare un commissario ad acta per il pagamento in vece del Comune che è risultato essere inadempiente entro i termini di legge… to be continued

Brambilla DFB sentenza consiglio di stato

Inoltre ho evidenziato, come già fatto in una precedente seduta del Consiglio, che la delibera è illegittima perché oltre il termine di legge dei 90 giorni, evidenziando la necessità di un intervento del Prefetto sull’iter della delibera.

In seguito con il secondo intervento cerco di capire se l’Amministrazione ha contattato l’eccellentissimo Prefetto per renderlo edotto dell’iter seguito a partire dalla sentenza del Consiglio di Stato, suggerendo una telefonata o una missiva…

Brambilla 2 intervento sull’eventuale intervento del Prefetto sulla delibera

Infine con il terzo intervento…

Noto che non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire… alla replica dell’assessore Piscopo (avrebbe dovuto rispondermi il Segretario Generale…) che il commissario ad acta non c’è ancora e quindi è ancora il Comune ad avere l’onere del pagamento, ho dovuto replicare… Ma come si fa ad ascoltare certe cose in aula?

Il commissario non è stato nominato semplicemente perchè nessuno ha avvisato chi di dovere che i termini dei 90 giorni (dal 4 maggio 2020) erano abbondantemente trascorsi. Se tutto va bene siamo rovinati…

Brambilla dichiarazione di voto Debito fuori bilancio sentenza consiglio di stato

La deliberazione di G.C. n. 285 del 06.08.2020 relativa al riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio scaturente dalla sentenza n. 2804/2020 del Consiglio di Stato, sez. IV, pubblicata il 04/05/2020, in favore del Condominio Aurora di Napoli è stata illustrata dall’assessore alle Politiche Urbane Carmine Piscopo.

Il 16 settembre 2020 era previsto il voto sulla delibera 285 del 6 agosto 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *