“La gestione della raccolta differenziata esaurisce la problematica dei rifiuti?”

“La gestione della raccolta differenziata esaurisce la problematica dei rifiuti?”

Confronto su: stato del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi-urbani. Gestione e controllo dei rifiuti speciali, tossici e pericolosi. Attuali strumenti di monitoraggio dell’ambiente e dello stato di salute della popolazione.

Mini relazione sull’incontro di Scampia.
Ecco il mio commento a caldo:

<< Sinceramente sono stato molto deluso dai relatori.

Tutti a sfoggiare i risultati raggiunti con la differenziata e nessuna risposta in merito ai problemi cronici: i rifiuti speciali.Sentirsi dire dopo ancora 20 anni che in merito ai rifiuti speciali c’è un problema normativo è a dir poco una barzelletta. Non solo. Sentir dire che né l‘ASIA né il Comune possano tutelare più di tanto la salute dei residenti è un’offesa all’intelligenza e un paravento dietro al quale nascondersi e continuare a fare il solito scaricabarile Istituzionale!

La ciliegina sulla torta è venuta con la “bufala” della centralina per il monitoraggio dell’inquinamento da roghi tossici posta sopra la Scuola “Ilaria Alpi”. Né il prof. Antonio Marfella oncologo e scienziato, né Raffaele Del Giudice già tecnico direttore di Legambiente e ora Presidente di ASIA hanno detto la verità: la centralina non serve affatto al suo scopo.

Infatti, questo tipo di centraline misurando solo le polveri sottili e i livelli di gas come Ozono, Diossido e Monossido di Carbonio e Azoto, NON effettuano alcuna rilevazione su sostanze ben più pericolose e CANCEROGENE, vale a dire i veri veleni rilasciati dai roghi tossici quali Furani, Policloro Bifenili e Diossine varie, nonché centinaia di altri inquinanti originati dalla combustione illegale di materie plastiche e derivate dal petrolio.

Pertanto tali sistemi di monitoraggio restano di fatto una presa in giro!

Sono anni che si parla di raccolta differenziata ma dei rifiuti speciali, il vero problema di Napoli e della Campania, ancora il classico scaricabarile.

Sia dall’attuale Presidente Asia, sia dalla Giunta Comunale, mai come questa volta erano attese risposte più concrete ai problemi cronici della città, invece, dopo quasi un anno di amministrazione, in seguito alla cacciata di Rossi, nonostante tutto l’impressione che si ha è di una grossolana organizzazione e navigazione a vista.

Insomma in merito ai problemi cronici e seri (cd rifiuti speciali) dopo 20 anni ancora le stesse parole e nessuna soluzione. Fanno letteralmente cadere le braccia le parole di chiusura dell’Oncologo che alle preoccupazioni di una mamma in sintesi dice: “chiudersi dentro e non fumare è già un qualcosa”.

In conclusione a mio avviso quella di stasera è stata una vera e propria resa incondizionata di tutti i livelli presenti a relazionare, ovvero di Scienza, Amministrazione e Politica.

Per “La Terra dei Fuochi”, – www.laterradeifuochi.it
Angelo Ferrillo