Seguici in tempo reale, con il tuo smartphone su Telegram

Seguici in tempo reale, tieniti sempre aggiornato sugli ultimi contenuti, e aiutaci a diffonderli:

https://telegram.me/MoVimento5StelleNapoli

installa Telegram l’app di messaggistica più sicura al mondo sul tuo smartphone

Android https://goo.gl/UZN9AN  Continua a leggere →

Il M5S si autofinanzia, sostienici anche tu con una donazione

Come sapete il MoVimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a 42 milioni di euro di rimborsi elettorali per l’attuale legislatura.
Il MoVimento esiste se i cittadini vogliono che esista, l
a nostra sarà una campagna low cost realizzabile solo grazie al contributo delle persone e interamente finanziata dalle libere donazioni di chi vorrà sostenerci. Continua a leggere →

Salviamo il Trianon


Campagna a favore del Trianon Viviani

Il Trianon, storico teatro simbolo culturale del quartiere Forcella e della città di Napoli, vive oggi il suo periodo peggiore. Scelte politiche dettate più da ambizioni personali che da attenzione verso un Bene Culturale Comune, hanno portato il glorioso teatro alla messa all’asta dopo esser stato dichiarato inagibile.
I documenti, le inchieste lasciano dedurre che una sana amministrazione avrebbe potuto scongiurare il peggio consentendo ai cittadini ed ai lavoratori del teatro di godere del valore della Cultura. La Bellezza del teatro Trianon è arricchita dalla presenza di reperti archeologici di epoca greca risalenti al IV/V secolo a.c. di immenso valore, abbandonati anch’essi ad un destino nefasto. I cittadini hanno varie volte manifestato il loro disappunto sempre inascoltati. Approfittando della Rete e degli strumenti tecnologici avviamo da oggi una campagna di informazione da diffondere sui social network. Un breve video di un minuto e mezzo nel quale mostriamo un cartello scritto “Il Teatro è Vita..Viva il Teatro” #SalviamoilTrianon e recitiamo un verso (o anche solo il titolo) di un opera teatrale. Chi lo preferisce può optare per una foto.
Facciamo girare in rete, su FB e ovunque sia possibile.
Non ci lasciamo strappare la Bellezza

A seguito della riforma del Ministero dei Beni Culturali e Paesaggistici voluta dal governo Renzi, ed in virtù della legge Spending Review del governo Monti, la Soprintendenza Archeologica di Napoli viene trasferita a Salerno ed accorpata all’attuale Soprintendenza di Caserta Avellino Benevento e Caserta. Una prima analisi del decreto legge che legittima tale provvedimento lascia interdetti in quanto non si evince alcun effettivo risultato né nella direzione di un taglio della spesa né dell’efficienza della macchina burocratica. Considerata la poca “limpidezza” del decreto attuativo chiediamo, infine, che siano forniti a noi tutti cittadini maggiore chiarezza e ulteriori delucidazioni su questo decreto.

Un dato però è certo: cittadini allontanati dall’ organo di tutela dei Beni Archeologici della città.