Brambilla (M5s), Linea 6 Deposito Treni troppo stretto i treni NON passano

Linea 6 – L’8 gennaio 2018  in consiglio comunale ho fatto un intervento sulla storia del deposito treni linea 6 troppo stretto e corto… ci sono state delle errate misure prese per la stazione della linea 6 della metropolitana, che di fatto impedisce l’entrata dei treni.

Un fatto grave, che rende di fatto inutilizzabile la metropolitana, con conseguente spreco di denaro.

MA QUESTI PENSANO DI POTER ANDARE AVANTI ALL’INFINITO SENZA RISPONDERE MAI DI QUELLO CHE FANNO?

il portavoce del Movimento 5 stelle Matteo Brambilla

 

http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/linea_6_tunnel_troppo_stretto_i_treni_non_passano-3469406.html

L’Assessore Calabrese che parla di fake news

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/18_gennaio_11/linea-6-tempi-ancora-lunghi-municipio-arriva-3-anni-7bc35562-f6a1-11e7-9dbd-e21586ec6bd7.shtml

La replica del Mattino

http://www.ilmattino.it/napoli/politica/napoli_trasporti_commento_gianni_molinari-3476511.html

 

 

 

 

Chiusura Galleria Laziale e caos traffico, Brambilla (M5s) presentate 2 interrogazioni

Il Portavoce al Consiglio comunale Matteo Brambilla (M5s) ha presentato 2 interrogazioni a risposta scritta sulla chiusura della Galleria Laziale a Fuorigrotta.

11 novembre 2017 – la Galleria Laziale è stata chiusa a seguito della caduta di materiale della copertura della galleria per motivi di sicurezza.

La chiusura ha comportato un grande caos nella viabilità della zona flegrea ma anche a quella di tutta la città, perché i percorsi alternativi si sono congestionai sin alle prime ore del mattino. E’ risultato estremamente difficile utilizzare i mezzi pubblici, per la mobilità da un capo all’altro, perché molti autobus hanno limitato il percorso a Fuorigrotta o a Mergellina mentre la linea  Cumana e la Linea 2 Metropolitana non riuscivano ad assorbire il gran numero di passeggeri che si è riversato su tali linee.

Il Movimento 5 stelle ha chiesto di conoscere :

  • gli interventi posti in essere nella Galleria Laziale nel mese di ottobre, da quale impresa sono stati eseguiti i lavori e a quanto ammonta la spesa;
  • le misure adottate per la messa in sicurezza della Galleria Laziale;
  • le iniziative che l’Amministrazione intende  assumere in relazione allo stato di conservazione delle altre Gallerie stradali della Città di Napoli al fine di evitare altre situazioni di pericolo a persone e beni derivanti da eventuali ulteriori cedimenti strutturali; 
  • da quale impresa sono stati eseguiti i lavori per la realizzazione del doppio senso della Galleria Quattro Giornate e la rimozione del cantiere.  

20 novembre 2017 – Interrogazione Chiusura della Galleria Laziale e monitoraggio delle altre Gallerie Stradali cittadine 895542_20 nov.2017 Interrog Chiusura Galleria Laziale 

23 novembre 2017 – Interrogazione Chiusura della Galleria Laziale e monitoraggio delle altre Gallerie Stradali della città di Napoli.  Rimozione cantiere antistante galleria Quattro Giornate 23.11.2017 Interrogazione galleria Quattro Giornate

23 novembre 2017 – Richiesta di convocazione Commissione Infrastrutture e Mobilità 

23.11.2017 Richiesta convocazione Commissione Infrastrutture

3 aprile 2017 – I consiglieri della X Municipalità Bagnoli – Fuorigrotta del Movimento 5 stelle Stefano Capizzi e Salvatore Morra con nota PG/2017 /258956 del 3 aprile 2017 hanno presentato una richiesta di pulizia dei materiali di scarico delle auto e una verifica della illuminazione insufficiente della Galleria Laziale.  richiesta Galleria Laziale

ORDINANZA DIRIGENZIALE n. 665 del 3 novembre 2017  – Oggetto: proroga, per le notti comprese tra i giorni 6-7, 7-8, 8-9 e 9-10 novembre 2017, dell’O.D. n.958 del 3/10/2017 (prot. n. 585 del 3/10/2017) di istituzione di un dispositivo di traffico temporaneo, dalle ore 23:30 alle ore 5:00, nella Galleria Laziale o di Posillipo, a seguito della comunicazione del servizio Progettazione realizzazione e manutenzione strade e grandi assi viari e sottoservizi. od_071117_1090 (1) 

ORDINANZA DIRIGENZIALE n. 689 del 16 novembre 2017 – Oggetto: istituzione, nella galleria Quattro Giornate e strade limitrofe, dal 22 novembre 2017 e fino a cessate esigenze, di un dispositivo di traffico temporaneo per consentire la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza della galleria di Posillipo (c.d. Laziale). od_161117_1129

 

ANM apre ai privati, Adeguamento statuti Società Partecipate

9 ottobre Consiglio comunale intervento su modifica statuti partecipate. Matteo Brambilla, capogruppo del MoVimento 5 stelle  unico in aula che ha letto che nello statuto di ANM hanno inserito la possibilità di entrata di capitali PRIVATI in ANM.

Il tutto sarebbe passato nel silenzio dell’aula senza il mio intervento; nessuno si era prenotato per parlare, nessuno lo aveva visto.

Oggi su tutti i giornali è riportato l’articolo 6 dello statuto di ANM in questione, senza dire chi ha posto la questione. Lo sapete noi non abbiamo visibilità sui giornali o televisioni locali come il sindaco e le due deputate presenti in aula, ma possiamo far girare in rete questi video per far capire quello che cercano di fare senza che nessuno se ne accorga. NOI NON CI ARRENDEREMO MAI!!!

Delibera G.C. n. 421 del 27.07.2017 Proposta al Consiglio: Adeguamento, ai sensi dell’art.26 D. Lgs. 175 del 19 agosto 2016 (Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica), così come modificato dall’art.17 del D.Lgs.100 del 16 giugno 2017, degli statuti delle società a controllo pubblico detenute dal Comune di Napoli. Assessori: Panini  DGC 421 27.07.2017 AdegStat Soc Partec .compressed

Parere dei revisori dei conti    Parere_alla_deliberazione_n._421_del_27.07.2017

dal Mattino di oggi     Anm, linea dura del Comune di Napoli: «Accordo o licenziamenti»

“Il secondo incontro era già partito sotto cattivi auspici. Prima la grande tensione per la vicenda della modifica allo statuto Anm che consente l’innesto dei privati nella compagine aziendale, poi l’immediata uscita di Federmanager dalla sala delle trattative: ha chiesto e ottenuto di avere un confronto separato rispetto agli altri lavoratori. E, subito dopo, è giunto anche l’abbandono delle trattative da parte dei rappresentanti della sigla Usb. Mentre iniziava la notte hanno diffuso un comunicato: «Ancora una volta registriamo la mancata presenza del sindaco, che leggiamo come una mancanza di attenzione rispetto ad una delicata vertenza come quella del trasporto pubblico locale. Usb ritiene che non ci siano le condizioni per continuare ad affrontare le singole problematiche senza una visione di sistema che ponga le basi su un concreto piano industriale ed adeguate risorse da subito disponibili. Per Usb è pregiudiziale che vi sia l’apertura verso il privato e che non si abbia la certezza dell’azienda unica in ambito metropolitano con all’interno ferro, gomma e sosta. Le restanti questioni riteniamo che possano essere tranquillamente discusse in ambito aziendale.”

http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/anm_linea_dura_del_comune_di_napoli_accordo_o_licenziamenti-3294825.html

A.N.M. S.p.A, M5s ha votato No alla deliberazione C.C.n.23 del 31.3.2017 – i video e la delibera completa

CONSIGLIO COMUNALE – Commissioni congiunte Bilancio e Infrastrutture sul piano di risanamento Anm