Brambilla (M5s), MA SIAMO SICURI CHE SIA UN SALVACOMUNI ?

MA SIAMO SICURI CHE SIA UN SALVACOMUNI ?

il 9 gennaio 2018 c’è stato consiglio comunale su due delibere con le quali il Comune di Napoli chiederà la possibilità di rimodulare il piano di riequilibrio spalmando il disavanzo su 20 anni e non su 10, sfruttando la recente legge di bilancio pubblicata il 29 dicembre 2017 e entrata in vigore il 1 gennaio 2018 in gazzetta ufficiale, e detta “salvacomuni”. Astensione del Gruppo Movimento 5 stelle.

Intervento del portavoce Matteo Brambilla 

Delibera di G.C. n.2 del 4/1/2018 di proposta al Consiglio: Dichiarazione della volontà di avvalersi della facoltà di cui all’articolo 1, commi 888 e 889 della L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018). Fissazione della nuova durata del piano di riequilibrio.

Approvata con appello nominale (24 si, 8 astenuti) DGC 2 04.01.2018 ProposCon duratPiano Riequil

Delibera di G.C. n.3 del 4/1/2018 di proposta al Consiglio: Dichiarazione della volontà di avvalersi della facoltà di cui all’articolo 1, comma 849 della L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018).

Approvata a maggioranza DGC 3 04.01.2018 ProposCon facoltàart 1 LegBil2018

 

http://www.ilmattino.it/napoli/politica/corte_conti_comune_napoli-3475111.html

Rebus procedure e maxi debiti: perché il Comune di Napoli è ancora in bilico

http://www.ilmattino.it/napoli/politica/corte_conti_comune_napoli-3476395.html

Mozione dell’opposizione sulla situazione dei conti a seguito delibera n. 240 Corte dei Conti

La prima mozione sulla situazione dei conti a seguito della delibera n. 240 del 16 ottobre della Corte dei Conti è stata presentata dalle opposizioni Movimento 5 stelle, Forza Italia, Partito Democratico, Fratelli d’Italia, La Città, Napoli Popolare.

intervento MATTEO BRAMBILLA PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

Mozione Opposizioni 20 novembre 2017

La mozione impegnava la Giunta e l’intera amministrazione a:

  1. PRESENTARE AL CONSIGLIO COMUNE ENTRO 20 GIORNI UN PIANO DI RIORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA COMUNALE;
  2. BLOCCARE A TEMPO INDETERMINATO – QUALSIASI ATTO DI ESENZIONE, RIDUZIONE ED AGEVOLAZIONE NEL PAGAMENTO DI TRIBUTI , TARIFFE E CANONI – QUALSIASI SPESA  NON CORRELATA A SPECIFICO FINANZIAMENTO O MANCATA ENTRATA;
  3. PRESENTARE AL CONSIGLIO COMUNALE ENTRO IL TERMINE DI 30 GIORNI GLI ATTI DELIBERATIVI FINALIZZATI ALLE OPPORTUNE MODIFICHE REGOLAMENTARI E/O STATUTARIE CHE PREVEDANO IL RAFFORZAMENTO DEI POTERI PREVENTIVI DI CONTROLLO SUGLI ATTI DI RILIEVO ECONOMICO-FINANZIARIO DA PARTE DEL SEGRETARIO GENERALE E DEI REVISORI DEI CONTI

E’ stata votata per appello nominale, è stata respinta con 20 voti contrari, 10 favorevoli e un astenuto, dopo gli interventi dei consiglieri Valente (Partito Democratico), Brambilla (Movimento 5 Stelle), Santoro (Misto – Fratelli d’Italia), Rinaldi (Napoli in Comune a Sinistra), Pace (Dema), Arienzo (Partito Democratico) ed il parere negativo espresso dall’assessore Panini.

Corte dei conti, Brambilla (M5s) serve un’assunzione di responsabilità

A seguito delle pressanti richieste espresse nelle riunioni dei Presidenti dei Gruppi consiliari del 20 ottobre e del 10 novembre 2017 e della Conferenza stampa del Movimento 5 stelle del 6 novembre 2017 , si è tenuto il Consiglio Comunale del 20.11.2017 che ha avuto ad oggetto la situazione dei conti e le iniziative poste in essere dall’Amministrazione a seguito della Delibera della Sezione Regionale della Corte dei Conti 240/2017.

Intervento di Matteo Brambilla (Movimento 5 stelle)

Il consigliere Matteo Brambilla portavoce del Gruppo Movimento 5 Stelle nel suo intervento ha sottolineato con forza lo squilibrio finanziario dell’ente e le gravi e reiterate inadempienze di una gestione fallimentare delle risorse economiche.

Il fallimento del piano di rientro e il continuo tentativo di proiettare in avanti il recupero del deficit hanno portato ad un tale disavanzo che nemmeno gli strumenti richiesti al Parlamento potranno colmarlo, questo senza contare che lasciare debiti in eredità ai nostri nipoti tradisce il patto di solidarietà con le future generazioni.

Occorre una svolta politica urgente perché il disastro amministrativo impedisce la semplice gestione ordinaria della città e condiziona negativamente la qualità della vita dei cittadini.

Comunicati Riunioni Presidenti dei Gruppi consiliari  del 20 ottobre e del 10 novembre 2017

http://www.comune.napoli.it/flex/FixedPages/IT/ComunicatiStampaTotali.php/L/IT/frmSearchHaveData/OK/frmSearchText/-/frmSearchMonth/10/frmSearchYear/2017/frmTipologia_2/on/frmIDComunicatoStampa/17086

http://www.comune.napoli.it/flex/FixedPages/IT/ComunicatiStampaTotali.php/L/IT/frmSearchHaveData/OK/frmSearchText/Capi/frmSearchMonth/11/frmSearchYear/2017/frmTipologia_2/on/frmIDComunicatoStampa/17211

Rassegna stampa 21 novembre 2017 

21 nov. Comune nel baratro

21 nov. de MAgistris restiamo in sella

21 nov. Panini punta sull’aiuto romano

21 nov. De Magistris spera nel salva comuni

21 nov. De Magistris sui conti salta la pace

M5S PRESENTERA’ MOZIONE SFIDUCIA A GIUNTA DE MAGISTRIS