CORTE DEI CONTI, BILANCIO VIRTUALE COMUNE DI NAPOLI

IL BILANCIO VIRTUALE DEL COMUNE DI NAPOLI

INDAGINE DELLA CORTE DEI CONTI MATTEO BRAMBILLA PRESIDENTE GRUPPO MOVIMENTO 5 STELLE  CONSIGLIO COMUNALE  18 LUGLIO 2017

Il consigliere Matteo Brambilla (Mov. 5 Stelle) è intervenuto sulla “realtà virtuale del bilancio di previsione” del Comune, e sui rilievi mossi dalla Corte dei Conti che smentiscono tutta una serie di affermazioni della Giunta (fondo contenziosi, disavanzo non registrato, uso dei fondi di Cassa Depositi e Prestiti, peggioramento oggettivo del disavanzo, falsa sussistenza di residui attivi, mancato riconoscimento dei debiti fuori bilancio) ed ha denunciato la grave irresponsabilità e l’avvicinarsi al 31 luglio 2017 per l’approvazione da parte della Giunta dell’assestamento e e per il 30 settembre 2017 del bilancio consolidato.

In udienza pubblica il prossimo 21 luglio davanti alla Sezione di Controllo della Corte dei Conti  l’amministrazione comunale potrà presentare le proprie controdeduzioni.

21 giugno Corte dei Conti forse salta blocco pignoramenti

20 giugno Corte Conti dubbi sui conti del Comune

12 luglio Corte verifica i debiti DFB e CR8 il 21 luglio

14 luglio Buche e oper flop rischio contenzioso

14 luglio Corte dei conti altri 2,2,miliardi di disavanzo

14 luglio predissesto – corte dei conti

 

DEBITI FUORI BILANCIO, come una tegola sui cittadini.

Comunicato stampa del 12 luglio 2017

180 milioni di debiti fuori bilancio

La negligenza che cade come una tegola sui cittadini.

Il Movimento 5 stelle ha presentato una Pregiudiziale alla delibera di riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio dal 1 settembre 2015 al 31 dicembre 2017 perché il riconoscimento dei debiti è avvenuto con un grande ritardo non mettendo in condizione la Corte dei Conti di capire il reale stato di salute della casse del Comune di Napoli.

Questa violazione dei termini rappresenta una grave situazione di squilibrio gestionale che determina un aumento degli interessi e del debito complessivo dell’ente e di un rinvio dei pagamenti.

Il motivo del mancato riconoscimento dei debiti fuori bilancio nel corso del 2016 è inspiegabile, come nel caso degli oneri  per lo smaltimento rifiuti per ben  66 milioni di euro dall’anno 2010 al 2012 dovuti  alla Protezione civile, non avendoli inseriti nel “piano di rientro”. Non ha consentito di utilizzare il decreto Monti n. 35/2013 che avrebbe permesso il pagamento immediato tramite il mutuo della Cassa DD.PP.

Francesca Menna

Gruppo MoVimento 5 stelle

P.S. la delibera dell’importo totale di 180 milioni di euro è stata approvata con 21 voti favorevoli – 2 voti contrari  e 1 astenuto

pregiudiziale su riconoscimento DFB 2015-2016 non fatto nel 2017

la delibera dgc_250517_0276   e la relazione  Relazione illustrativa DFB_276_2017

da leggere la parte finale del parere dei revisori  parere revisori delibera n. 276 DFB

rassegna stampa del 12 luglio 2017

12 luglio DFB in Consiglio

12 luglio la COrte convoca la giunta sui debiti

Napoli: denuncia M5S “Disastro Municipalità, inefficienti e trampolino di lancio per i politici” ecco il piano del MoVimento

Ad un anno dall’ingresso dei portavoce M5S nel Comune e in sei consigli municipali, il MoVimento 5 Stelle fa il punto della situazione dell’azione amministrativa degli organi di decentramento territoriale le Municipalità, evidenziando le problematiche e gli sprechi nel Comune di Napoli. Continua a leggere →