Consiglio Municipale 20/12/2016 MoVimento 5 Stelle Municipalità 10 portavoce Stefano Capizzi e Salvatore Morra.

REPORT 20/12/2016 – Consiglio Municipale – Cittadini portavoce Consiglieri MoVimento 5 Stelle Municipalità 10

In Consiglio (oltre all’approvazione del Regolamento per l’utilizzo della Sala consiliare) è stato approvato all’unanimità un documento, presentato dalla maggioranza ed emendato dai vari gruppi consiliari, che formalizza il disagio e le richieste della nostra Municipalità in merito al trasporto scolastico degli alunni diversamente abili.

Con i nostri interventi, abbiamo ribadito come la priorità sia la salvaguardia delle fasce più fragili della popolazione, e che quindi è su queste voci che dovrebbero concentrarsi gli sforzi economici delle istituzioni, a partire dal Comune centrale che troppo spesso sembra smarrire questa bussola (come dimostrato nel bilancio previsionale o con gli sforzi fatti in settori evidentemente meno impellenti).

C’è infatti bisogno di invertire la tendenza degli ultimi anni nei quali, sull’onda della crisi economica, si è proceduto a smantellare il welfare sorto a partire dagli anni ’70. Nell’ambito delle nostre competenze daremo il massimo affinché nessuno, e a maggior ragione chi è più fragile, rimanga indietro.

Continuate a seguirci!

Stefano Capizzi e Salvatore Morra

 

Commissione congiunta Welfare e Pari opportunità

Ieri su una mia idea si è riunita la commissione-congiunta-menna per discutere della violenza di genere. Ho coinvolto il Consigliere Felaco che ha accolto con entusiasmo la proposta poiché, attraverso il padre, ha contatti con l’Ordine degli psicologi. Erano presenti Dott. Antonietta Bozzaotra Presidente dell’Ordine degli Psicologi il Prof Paolo Valerio dell’ Università di Napoli Federico II come fondatore e direttore del Centro di Ateneo SINAPSI,  Rosanna Gerardi e Mariano Peluso come attivisti, oltre che ai consiglieri di entrambe le commissioni e le Assessore Gaeta e Villani. Alla mia richiesta di fare “psicologia porte aperte” 3 giorni di incontri gratuiti negli studi per incoraggiare le persone che subiscono violenza a prendere consapevolezza delle dinamiche, mi si suggerisce che sarebbe meglio non etichettare troppo l’iniziativa perché si ottiene l’effetto contrario e le persone non vanno per cui mi suggeriscono di farla slittare alla settimana dell’8 marzo però, poi, sempre l’Ordine approva e sostiene un’iniziativa che si terrà il 22 del BUS ITINERANTE con gli psicologi dentro per fare incontri a chi volesse parlare della violenza (propria o di altri)…..allora mi chiedo: 1) non si rischia la spettacolarizzazione di un disagio e una professione? non stiamo parlando della prevenzione del tartaro dentale!!! 2) negli studi di professionisti, più discreti e raggiungibili anche in altri quartieri dal proprio non sarebbe più facile? 3) se non si va lì sul Bus si sale? Boh!…a voi le riflessioni!!!!!

La Farmacia Popolare, lavoriamo per farne nascere una in ogni quartiere

Mi sono arrivate diverse mail che esprimevano disagio, ma io la definirei di più rabbia mista a disperazione per la totale assenza di prestazioni sanitarie a domicilio soprattutto nell’VIIIa municipalità, per cui ho mandato una mail all’Assessore per chiederle un incontro.

A distanza di una settimana, anche a seguito di diverse domande fatte in Commissione verso cui la Presidente non aveva chiare le risposte ricevo una mail e in seguito una telefonata per convocarmi da lei alle 17,30.
Le ho chiesto spiegazioni in merito e lei me le ha date , mi ha spiegato che è cambiato il consorzio referente e che, mentre nelle Continua a leggere →