L’Alleanza bolivariana (ALBA), l’Italia e il futuro del mondo

di Alessandro Di Battista

Ieri in Commissione esteri siamo riusciti a far passare una nostra risoluzione che impegna il governo a “rafforzare i rapporti politici, culturali, diplomatici ed economici” con l’ALBA (l’Alleanza Bolivariana per le Americhe).

L’ALBA è un sistema di cooperazione tra paesi promossa in alternativa all’ALCA (l’Area di Libero Commercio voluta dagli Stati Uniti e dalla loro intelligence).

Fanno parte dell’ALBA Cuba, Venezuela, Bolivia, Ecuador e altri paesi che, di fronte allo strapotere del FMI (vero strozzino internazionale), hanno deciso di “fare gruppo” e garantirsi reciproci aiuti (petrolio in cambio di formazione medica – carne in cambio di gas etc etc).

Quali sono i due paesi che hanno dato maggiore impulso all’ALBA? Il Venezuela di Chavez e la Cuba dei Castro, due paesi socialisti.

Noi valutiamo con estrema positività questo coordinamento tra paesi latino-americani soprattutto per la motivazione principale: smettere di essere sudditi degli USA. Siamo per questo marxisti? Siamo di sinistra? Assolutamente no! Magari oggi qualche giornale ci definirà comunisti 2.0, forse gli stessi giornali che ci hanno dato dei fascisti.

IL M5S nasce per costruire sovranità. Sovranità politica, alimentare, monetaria, energetica. Quella sovranità persa in America Latina per colpa di trattati calati dall’alto, di ingerenze da parte della CIA, per colpa del transgenico della Monsanto o delle basi USA dove, oltretutto, si violano i diritti umani.

Io considero essenzialmente la perdita di sovranità il vero “nemico”. E’ scandaloso il modo in cui la TROIKA ha commissariato di fatto uno stato sovrano come la Grecia bloccando ogni tentativo di referendum popolare sulla permanenza in Europa.

La TROIKA (Commissione Europea, BCE e FMI) sta utilizzando il ricatto del debito (un debito che non abbiamo contratto noi cittadini) per creare un vero e proprio colonialismo in Europa. Lo stesso identico meccanismo che USA, Banco Mondiale e FMI (sempre il FMI) ha utilizzato per colonizzare l’America Latina.