Raccolta oli usati

Da tempo giace nei cassetti del Comune una proposta di delibera per istituire un servizio di raccolta degli oli vegetali usati a firma di Mariano Peluso, consigliere M5S della V Municipalità (Vomero/Arenella), dove la raccolta è stata implementata da tempo proprio grazie all’azione del MoVimento.

Questa proposta nasce come tappa finale di una lunga campagna di sensibilizzazione che il M5S Napoli ha portato avanti nelle piazze partenopee per molti mesi, promuovendo una serie di gazebo dove si invitavano i cittadini a portare gli oli fritti da cucina.

La campagna di sensibilizzazione mirava a far comprendere che il rifiuto non deve essere considerato come uno scarto, ma come una risorsa dal momento che può essere recuperato e riutilizzato in speciali impianti di trattamento. Inoltre, sulle quantità di olio raccolto dalle ditte autorizzate, il Comune può applicarvi una tassa del 30% per vincolarne i proventi ad un fondo destinato esclusivamente alla manutenzione di strade ed edifici.

Tale modello può essere proposto via analoga per una ampia gamma di rifiuti, che invece ancora oggi noi paghiamo per trasportarli in discariche e inceneritori.

– Questa la PROPOSTA DI DELIBERA DEL M5S NAPOLI