Elettrosmog, ripetitori cellulari Piloni Interrogazione e incontro M5s

Interrogazione e richiesta incontro e documentazione al Presidente della Mostra d’Oltremare Alessandro Nardi

I portavoce del Gruppo consiliare del Movimento 5 stelle Matteo  Brambilla e Marta Matano hanno presentato il 9  gennaio 2019 un’interrogazione a risposta scritta al Sindaco di Napoli  avente ad oggetto : “Utilizzo dei piloni ex Funivia Fuorigrotta – Posillipo”

Premesso che:

– nel territorio della X Municipalità, esattamente nei pressi di via Diocleziano, si trova un pilone della ex funivia che collegava la zona di Fuorigrotta con l’area di Posillipo;

– che più in particolare il pilone – di proprietà della Mostra d’Oltremare – in questione è intercluso da una area di proprietà del condominio di via Cavalleggeri n. 110;

– che sia i cittadini della zona in questione, che in particolare i condomini di via Cavalleggeri 110, venivano allarmati dalle notizie circa l’imminente installazione di ripetitori sulla sommità del pilone in questione;

– che dopo svariati incontri anche con l’Amministrazione Comunale durante i quali veniva in particolare sottolineata la pericolosità dell’impianto di telecomunicazione che si intendeva installare, la popolazione veniva rassicurata che tale intervento non sarebbe stato eseguito;

– che però tra il 20 dicembre 2018 e i primi di gennaio c.a., venivano trasmesse al Condominio di via Cavalleggeri n.110, sia da parte del Legale dell’Ente Mostra d’Oltremare che dal Legale della società conduttrice dell’immobile in questione, due richieste per poter accedere al pilone ed eseguire sia lavori di manutenzione che prestabiliti i lavori di installazione dell’impianto di telecomunicazioni, minacciando di intraprendere azioni giudiziarie in caso di mancato accesso;

– che appare pertanto necessario precisare esattamente i termini della questione in ordine alla sussistenza di contratti di locazione tra l’Ente Mostra d’Oltremare, come rappresentato dall’avvocato Craus, e la società BRT rappresentata dall’avvocato Ferraiuolo, l’esistenza di eventuali pareri espressi dall’Amministrazione Comunale e/o da suoi Uffici per consentire l’installazione dell’impianto di telecomunicazioni, gli interessi e i vantaggi per l’Ente Mostra d’Oltremare ed i criteri utilizzati sia per la scelta del contraente che del legale di fiducia;

Tutto ciò premesso e ritenuto,

SI INTERROGA

il Sindaco e codesta Amministrazione

– al fine di informare su quale sia lo stato attuale degli indirizzi di politica di tutela dell’ambiente in materia di elettrosmog;

– al fine di far conoscere quanti e quali sono gli interventi previsti e programmati per installare nel territorio cittadino impianti di telecomunicazione;

– al fine di far conoscere i criteri e i limiti di sicurezza dell’inquinamento elettromagnetico di cui si è tenuto conto all’atto del rilascio di autorizzazioni;

– al fine di far conoscere gli impegni scaturenti, per il Comune di Napoli e per la Mostra d’Oltremare, dai documenti contrattuali sottoscritti con la società BRT;

– al fine di far conoscere il controllo esercitato dal Comune di Napoli sulla società controllata Mostra d’Oltremare, sia in ordine alle scelte assunte sia sui vantaggi derivanti dai contratti sottoscritti che sugli eventuali rilievi formulati dall’Amministrazione Comunale, i motivi per cui Sindaco e Assessori al ramo ed Uffici competenti, non hanno formulato rilievi in ordine alla richiesta di installazione degli impianti in questione, ovvero di far conoscere gli eventuali rilievi sollevati;

– al fine di far conoscere anche ai soggetti contro-interessati, la seguente documentazione:

a – titoli di proprietà degli immobili locati;

b – destinazione urbanistica degli stessi;

c – permessi e/o autorizzazioni rilasciati dagli enti di controllo in materia di inquinamento ambientale e validità dei medesimi.

I Consiglieri del Gruppo Consiliare

“Movimento Cinque Stelle”

Marta MATANO Matteo BRAMBILLA

interrogazione risposta scritta lavori piloni fuorigrotta per ripetitori

9 gennaio 2019 RICHIESTA INCONTRO AL PRESIDENTE ALESSANDRO NARDI E DOCUMENTAZIONE 

9 genn. 2019 richiesta incontro e atti Utilizzo piloni ex funivia Fuorigrotta

11 gennaio 2019 da leggere il riscontro della Mostra d’Oltremare non corrispondente alla richiesta 

MdO – Riscontro nota del 9_1_2019

Elettrosmog: killer silenzioso della salute pubblica

ELETTROSMOG A CAVALLEGGERI RIPETITORI SUI PILONI EX FUNIVIA,il M5s dice NO !!!

PARCHEGGIO PIAZZA LEONARDO INTERROGAZIONE M5S

PARCHEGGIO PIAZZA LEONARDO UNA STORIA INFINITA

I portavoce del Gruppo consiliare del Movimento 5 stelle Matteo  Brambilla e Marta Matano hanno presentato il 9  gennaio 2019 un’interrogazione a risposta scritta al Sindaco di Napoli  avente ad oggetto : Sgombero cantiere piazza Leonardo e ripristino della fruibilità da parte dei cittadini.

Interrogazione 9 genn. 2019 Sgombero Piazza Leonardo e ripristino fruibilità cittadini

Ad oggi la piazza è ancora “ostaggio” di un cantiere inutile che da anni ha creato e continua a creare enormi disagi ai residenti in termini di viabilità, vivibilità e igiene e che ha costretto alla chiusura o gravemente danneggiato l’attività di numerosi esercizi commerciali.

L’interesse pubblico alla fruizione della piazza appare assolutamente primario ed è stato esplicitamente riconosciuto anche dal TAR Napoli del 20 Dicembre  2018. Sentenza TAR 01928

SI INTERROGA

il Sindaco e codesta Amministrazione

– al fine di conoscere quali iniziative intende intraprendere il Comune per garantire l’immediato e COMPLETO sgombero del cantiere e della piazza, già preannunziato lo scorso 12 novembre e MAI realizzato;

– al fine di informare quando inizieranno i  lavori di sgombero della Piazza.

I Consiglieri Comunali del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle

Matteo Brambilla                         Marta Matano

Resoconto su piazza Leonardo, nel frattempo chiudono via Suarez

Lavori sospesi per il parcheggio di piazza Leonardo

Brambilla (m5s) Debiti fuori bilancio ottobre 2018

Brambilla(M5s) intervento sui debiti fuori bilancio del solo mese di ottobre 2018, più di 8 milioni di euro!!! vi consiglio di ascoltarlo per capire come mai abbiamo pagato, al netto del debito cr8, quasi 200 milioni di euro di debiti fuori bilancio negli ultimi 3 anni….

Brambilla (Movimento 5 Stelle) per il quale la delibera evidenzia che il Comune continua a fare gli stessi errori e sempre negli stessi settori, ad esempio nelle bollettazioni o sulla manutenzione stradale; ha quindi scorso l’elenco dei debiti da riconoscere notando che il loro mancato riconoscimento tempestivo comporta l’aumento degli interessi da pagare, soprattutto per quelli, ingenti, derivanti da sentenze. Ha infine ribadito la richiesta di convocazione della commissione Bilancio proprio sui problemi alla base del maturare i debiti fuori Bilancio. La presidente Mirra è intervenuta per assumere l’impegno a convocare più di una riunione della commissione Bilancio per trattare nel dettaglio i debiti fuori bilancio. cit. Maria Rosaria De Rosa Ufficio Stampa Comune di Napoli

Brambilla (Movimento 5 Stelle) “e poi succede che la maggioranza conta solo 20 consiglieri compreso il sindaco e non potrebbe votare i debiti. decidiamo quindi di stare in aula votando no; altrimenti i cittadini avrebbero pagato ancora più interessi su questi debiti (già 1,1 milioni di interessi su 8 milioni….) pagando la cattiva amministrazione… scelta di responsabilità che a parti invertite sono sicuro che non avrebbero fatto…”

La delibera è stata quindi posta in votazione con appello nominale e approvata con 20 sì e 5 no.

Delibera di G.C. n. 635 del 20/12/2018 PROPOSTA AL CONSIGLIO: Riconoscimento della legittimità, ai sensi dell’art. 194 co. 1 del D.Lg.vo 18/08/2000 n. 267, dei debiti fuori bilancio manifestatisi dal 01 al 31 ottobre 2018 ed attestati dai dirigenti responsabili. Assessore: Panini  DGC 635 20.12.2018 RiconoscDFB da1.10 a 31.10.2018

Relazione sui Debiti fuori bilancio ottobre 2018 Relazione_DFB_0131OTT_2018

allegato 1

allegato 2

allegato 3

allegato 4

Parere Collegio Revisori dei Conti  ParCollRev DGC 635 20.12.2018