BRAMBILLA (M5s) RISCOSSIONE TARI 2018

Matteo Brambilla  (Movimento 5 stelle) intervenendo sulla TARI 2018  auspica che nel futuro si possa passare dalla tariffa a mq alla tariffa puntuale in proporzione ai rifiuti prodotti.

Discussa poi la delibera 548 sull’approvazione del progetto Tari, finalizzato alla manovra di riequilibrio di bilancio per l’annualità 2019.

Brambilla ha ricordato che se con la Tari si deve coprire tutto il costo del servizio, e se ci si attende che trentamila utenti prima non iscritti la pagheranno, allora l’anno prossimo dovrebbe esserci un bello sconto per tutti i cittadini, solo così si sarà reso un servizio alla città. Si auspica che si arrivi ad una tariffa che tenga conto della produzione pro capite di rifiuto indifferenziato altrimenti non si avrà mai una svolta culturale.
In replica Panini ha detto di condividere gli auspici di Brambilla, anche se, rispetto al collegamento della tariffa coi rifiuti prodotti, vi sono difficoltà oggettive, tanto che non vi sono comuni medi che siano riusciti a mettere in campo tale novità.

DIFFICOLTA’ OGGETTIVE… E QUALI? DOPO 8 ANNI DI GOVERNO CITTADINO MANCO AVETE INZIATO A RAGIONARCI… PIU’ FACILE FAR PAGARE PER I MQ

Delibera di G.C. n. 548 del 20.11.2018 avente ad oggetto: Variazione del Bilancio di previsione 2018-2020 annualità 2019 per l’approvazione del Progetto TARi, finalizzato alla manovra di requilibro del Bilancio comunlae a seguito della delibera n. 170/2018 della Corte dei Conti sez. Regionale di Controllo per la Campania- Approvazione da parte della Giunta comunale con i poteri del Consiglio comunale ai sensi dell’art. 175 comma 4 d.lgs 267/2000. Vice Sindaco Panini.

Approvata per appello nominale con 24 voti favorevoli

DGC 548 20.11.2018 VarBilapproProgettTARI

ParRevContDGC 548 20.11.2018