FLOP CONSIGLIO COMUNALE SUI TRASPORTI SENZA NUMERO LEGALE

Intervento di Matteo Brambilla al Consiglio comunale monotematico sui trasporti

altra pagina buia del consiglio comunale (tutto minuscolo…).

Si sarebbe dovuto parlare dei trasporti pubblici,della mobilità, invece la maggioranza non aveva i numeri per tenere il numero legale (abbiamo tenuto il numero al primo appello per senso di responsabilità perchè volevamo parlare di questi temi), il sindaco era come sempre in altro affaccendato (a lui non interessa come “non” si muovono i cittadini della sua città!). Una amministrazion ed una maggioranza allo sbando, dove interessano le poltrone e non i servizi ai cittadini, dove è più importante la propria salvezza politica della vivibilità della città. L’assessore alla mobilità ha dato i numeri…. nel senso che ha parlato di dati istat del 2011!!! Assessore siamo nel 2018 e vogliamo parlare del 2018 e del futuro!!! Ma voi siete vecchi nel modo di agire politico,nel modo di pensare alla città del domani, di vedere la città oggi con uno sguardo al dopo.

chiedete scusa ai cittadini e fatevi da parte.

Matteo Brambilla portavoce al Consiglio comunale del MoVimento 5 stelle

DUP 2018 -2020- Assestamento generale di bilancio Comune di Napoli

Assestamento di Bilancio, le delibere saranno discusse nei prossimi consigli comunali il 6 e il 7 agosto 2018

Deliberazione n. 374/18 PROPOSTA AL CONSIGLIO: Approvazione modifiche e integrazioni al Documento Unico di Programmazione – DUP 2018 – 2020.

dgc_270718_0374

All_dgc_270718_0374_da_pag_001_a_pag_070

All_dgc_270718_0374_da_pag_071_a_pag_131

Deliberazione n. 375/18 PROPOSTA AL CONSIGLIO: Bilancio di previsione 2018/2020 – Variazione di assestamento generale ex art. 175, comma 8 D.Lgs. 267/2000. Salvaguardia di equilibri ex art. 193 D.Lgs 267/2000. Relazione del Sindaco al Consiglio Comunale sullo Stato di attuazione del piano di rientro dal disavanzo di amministrazione ex art. 188 comma 1 D.Lgs. 267/2000.

dgc_270718_0375

Comunicato Stampa della Giunta del 27/07/2018

Approvato in Giunta l’Assestamento di Bilancio 2018-2020

L’Assessore Panini: “Le politiche di risanamento dei conti continuano a dare riscontri positivi”

Nella seduta odierna, la Giunta de Magistris ha approvato la salvaguardia degli equilibri e l’assestamento generale del bilancio d’esercizio 2018/2020, che sarà discusso nei prossimi giorni in Consiglio Comunale. Il documento contiene le variazioni apportate al Bilancio di esercizio 2018-2020 e conferma il permanere del pareggio finanziario e di tutti gli equilibri stabiliti in bilancio per la copertura delle spese correnti e per il finanziamento degli investimenti.

http://www.comune.napoli.it/flex/FixedPages/IT/ComunicatiStampaTotali.php/L/IT/frmSearchHaveData/OK/frmSearchText/-/frmSearchMonth/7/frmSearchYear/2018/frmTipologia_1/on/frmIDComunicatoStampa/18608

CONSIGLIO COMUNALE – Il Consiglio comunale si riunirà il 6 e il 7 agosto

La Conferenza dei Capigruppo, presieduta da Alessandro Fucito, si è riunita oggi con la partecipazione dell’assessore delegato ai rapporti con il Consiglio, Ciro Borriello, ed ha deciso che il Consiglio comunale si riunirà lunedì 6 agosto e martedì 7 agosto.
La seduta del 6 agosto inizierà alle ore 12.00 (con il question time fissato per le ore 11.00), quella del 7 agosto alle ore 10.00 (con il question time alle ore 09.00). Le due sedute avranno un unico ordine dei lavori che prevede la ratifica di 13 delibere di variazione di bilancio di previsione 2018-2020 assunte dalla Giunta coi poteri del Consiglio (nn. 288/2018, 290/2018, 296/2018, 300/2018, 301/2018, 302/2018, 330/2018, 334/2018, 336/2018, 344/2018, 350/2018, 351/2018, 354/2018); la delibera n. 287/2018 (di proposta al Consiglio di variazione del Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2018-2020, dell’Elenco annuale dei lavori pubblici 2018 e della programmazione biennale per l’acquisto di beni e servizi 2018/2019 quali allegati al D.U.P. 2018/2020); le delibere di proposta al Consiglio 374 e 375/2018 (relative all’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione 2018-2020 e all’assestamento del bilancio di previsione 2018/2020); due delibere di somma urgenza, la n. 329/2018 (di proposta al Consiglio per gli interventi di eliminazione dei dissesti e messa in sicurezza effettuati in vicoletto S. Gennaro dei Poveri e vico S. Margherita a Fonseca) e la n. 353/2018 (di proposta al Consiglioper la messa in sicurezza dell’impianto elettrico dei locali dei servizi demografici della Prima Municipalità).
Saranno discussi, infine, tre ordini del giorno. I primi due, già fissati per la seduta del 24 luglio e non discussi, riguardano i controlli sulle attività di riciclo degli indumenti usati, proposto dal consigliere Moretto, e le agevolazioni a favore di categorie disagiate di cittadini, a firma del consigliere Brambilla. L’ultimo ordine del giorno, proposto dai consiglieri Brambilla e Matano, ha per oggetto la richiesta di istituire un’area di controllo delle emissioni nel Mediterraneo (ECA).
La definizione della data e dell’orario delle sedute è stata preceduta da una lunga discussione nel corso della quale sono state votate e respinte a maggioranza le proposte dei gruppi di opposizione (La Città, Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Partito Democratico, Prima Napoli) di dare inizio ai lavori lunedì 6 alle ore 10 e di calendarizzare solo gli atti deliberativi completi di tutti i pareri.

 

Napoli Servizi, bagarre in Consiglio: opposizioni all’attacco, seduta sospesa.

Brambilla Napoli Servizi, bagarre in Consiglio: opposizioni all’attacco, seduta sospesa.

Brambilla (M5s ) presenta la pregiudiziale sulla discussione patrimonio senza discutere in aula della delibera che affida il servizio gestione e manutenzione del patrimonio alla napoli servizi. Senza che il consiglio ne possa discutere…

 

Opposizioni sulle barricate in Consiglio comunale contro il mancato passaggio in aula della delibera sul nuovo Contratto di servizio stilato tra il Comune e la Napoli Servizi per la gestione del patrimonio. E proprio oggi l’aula dovrebbe affrontare una discussione monotematica sul patrimonio. «Da parte dell’amministrazione – ha detto il consigliere David Lebro de La Città – c’è il reiterato disprezzo per l’aula che si manifesta anche oggi con la decisione di parlare di patrimonio senza che il Consiglio abbia discusso del nuovo Contratto di servizio». Sulla stessa lunghezza d’onda anche il M5S che con il consigliere Matteo Brambilla ha affermato che «la Giunta scientemente scavalca il Consiglio. Noi vogliamo dati, numeri e sapere che cosa ha fatto in questi anni la Napoli Servizi a cui con il Contratto di servizio si affidano ulteriori incarichi».
Dopo il lungo botta e risposta, il Consiglio comunale è stato sospeso ed è stata convocata una riunione della conferenza dei capigruppo. La richiesta di sospensione è stata avanzata dal consigliere Domenico Palmieri per conto delle opposizioni. Alla fine il Consiglio comunale di Napoli salta per mancanza del numero legale. A decretare lo scioglimento della seduta è stato l’esito della votazione alla pregiudiziale presentata dalle opposizioni e illustrata dal consigliere del M5S, Matteo Brambilla, che ha visto pezzi di maggioranza uscire dall’aula con le forze di opposizione. Comportamento che ha visto così presenti in aula soltanto 13 consiglieri, insufficienti per proseguire il dibattito.

Con la pregiudiziale le opposizioni chiedevano che l’atto relativo al nuovo Contratto di servizio tra Comune e Napoli Servizi fosse portato in aula come «atto di proposta al Consiglio» e non come atto di Giunta. Pregiudiziale che in aula ha trovato il fermo no dell’amministrazione. «L’atto – ha affermato l’assessore al Bilancio, Enrico Panini – è legittimo. Rifare l’atto e riproporlo, metterebbe a rischio la società partecipata e i 1.700 lavoratori»

24 luglio Pregiudiziale sulla discussione sul Patrimonio Immobiliare