Niente riprese in Commissione a Napoli, così non va per niente bene!

Ho partecipato il giorno 28 Febbraio 2012 alla Commissione Ambiente dopo aver mandato regolare email con richiesta di partecipazione.

All’ordine del giorno : Costruzione parcheggio privato via Aniello Falcone e smottamento strada Piazza Muzii (piazza Arenella).

La commissione inzia i lavori con ampio ritardo a causa delle defezione di alcuni Assesori che erano stati invitati ad intervenire, piazzo la mia videocamera sul tavolo e da li a poco avrei fatto richiesta di videoriprendere la seduta come ho sempre fatto in passato.

L’Archietetto Gaetano Troncone mi chiede cosa sia, riferendosi alla videocamera ed io rispondo appunto che si tratta di una videocamera e che ho intenzione di riprendere e se qualcuno fosse contrario bastava dirlo e non lo avrei ripreso.

L’Arch. Troncone, Consigliere e presidente Commissione diritti e sicurezza, mi fa presente che noi come moVimento 5 stelle avevamo presentato richiesta in passato di videoriprendere, io gli rispondo che è esatto ma che si trattava del Regolamento per le riprese dei consigli Comunali che abbiamo consegnato molto tempo fa ed ancora attende di essere approvato.

Per saperne di più clicca qui, mentre qui sotto trovi i regolamenti presentati al Comune di Napoli dal moVimento 5 stelle...molto tempo fa….

1) Regolamento attuativo per i “Referendum comunali abrogativi” (i cui esiti hanno carattere vincolante su atti e delibere di Giunta e di Consiglio).
2) Regolamento attuativo degli “Istituti di Partecipazione Popolare” (Istanze – Petizioni).
3) Regolamento attuativo per le “registrazioni in video ed in voce dei lavori del Consiglio Comunale e loro pubblicazione”.

 

Inizia una discussione molto accesa in aula tra i consiglieri presenti .

Il consigliere Troncone mi fa presente che per regolamento è vietato riprendere le commissioni (mi piacerebbe poterlo leggere questo regolamento), così intervengono altri consiglieri favorevoli alle riprese, ma alla fine dopo averci allontanati (in tutto eravamo in 4, io, Cinzia Mirone del Comitato Vomero Arenella gruppo storico, un ingegnere di piazza leonardo intervenuto come cittadino ed un altro cittadino preoccupato per il parcheggio di via Aniello Falcone) rientriamo e la commissione decide di NON FAR VIDEORIPRENDERE .

Quindi niente riprese nonostante il parere favorevole del Presidente della commissione ambiente Carmine Attanasio, il consigliere Sgambati il consigliere Santoro ed altri.

Quindi assistiamo allo svolgersi dei lavori senza nemmeno aver diritto di parola. Ok sarà il regolamento ma credo che vada cambiato, per quale motivo non è possibile riprendere ? Cosa si vuole nascondere? Che ne parlino in consiglio Comunale perchè io ogni volta che parteciperò portero la mia videocamera come ho sempre fatto.

FIATO SUL COLLO ieri oggi e domani!!!!

Tornando al motivo importante per il quale ero li assieme al Comitato Vomero Arennella Gruppo Storico, devo dire che ho potuto riscontrare quanto segue che riporto in forma di estrema sintesi

1) il parcheggio che si vuole costruire in Via Aniello Falcone 249 presenta delle gravi anomalie procedurali per le autorizzazioni e per problemi di carattere tecnico idro-geologico, dovremmo come moVimento 5 stelle collaborare e dare il nostro supporto ai cittadini che se ne stanno interessanto, i consiglieri di riferimento sono Sgambati e Rinaldi, entrambi della lista civica Napoli è tua.

2) l’ufficio sicurezza dell’Assessore Narducci era presente con un suo staffista che ha dichiarato di non avere informazioni circa Via Aniello Falcone che per Piazza Muzzi (sprofondamento)

3) la Consigliera Caiazzo ha chiesto che le schede dei parcheggi con le notizie annesse vengano aperte pubblicamente a tutti i cittadini e non rimangano private e visibili sono ai Consiglieri e che c’è una grave carenza di informazioni circa il parcheggio di via Aniello Falcone

Alla fine la visto che molti dei consiglieri presente lamentavano la mancanza degli assessori competenti, si decide di chiudere i lavori e ci viene chiesto di intervenire sia a me che al Com.to Vomero Arenella Gruppo Storico.

Quindi con i nostri interventi di fatto riapriamo la Commissione che sino a quel momento era stata improduttiva ed apprendiamo che nessuno dei presenti, quindi Consiglieri ed Assessorati erano a conoscenza di quello che stà accadendo in Piazza Muzzi (vedi video poco sopra).

Tutti si dichiarano sconcertati e mostrano il loro interesse nel voler risolvere la questione.

Facciamo inoltre presente che come moVimento abbiamo inviato formale richiesta per conoscere le cause del dissesto, presso la presidenza della V° Municipalità ed attendiamo ancora ad oggi una risposta.

Infine mi è stato richiesto di mandare la documentazione in nostro possesso compreso il documento della Protezione Civile del 4 Febbraio 2012 dove gli abitanti dello stabile in via Piscicelli al n°15 venivano invitati a vista a non abitare alcuni locali interni alle loro abitazioni.

Personalmente resto dell’idea che la commissione Ambiente sia molto importante come strumento e mi auguro che da subito sia permesso ai cittadini di poter partecipare, videoriprendere ed intervenire, perchè come spesso (o forse quasi sempre) capita siamo proprio noi cittadini a saperne di più degli amministratori e se qualcosa di buono si vuole fare in questa città non si può certo ancora rimandare, l’assessorato alla partecipazione esiste ancora o è stata una belle trovata elettorale?

Aggiungo anche che gli Assessori chiamati ad intervenire nelle commissioni secondo il mio parere, hanno l’obbligo di intervenire e non possono limitarsi a mandare gli Staffisti o Stagisti, devo rispettare la commissione, perchè se le cose non si fanno in modo serio o togliamo le commissioni o togliamo gli assessori, tempo da perdere sopratutto quando ci sono urgenze non ne abbiamo.

Leggi anche http://www.julienews.it/notizia/politica/commissioni-su-parcheggio-piazza-muzii-evia-falcone/103140_politica_0_1.html

*******************************

Aggiornamento 5 Marzo 2012

Abbiamo ricevuto due documenti tramite il nostro consigliere Mariano Peluso che pubblichiamo di seguito

dissesti in via Maurizio De Vito Piscicell n18 e Piazza Muzzii n.10

Cedimento stradale e del marciapiede angolo via Piscicelli piazza Muzii

Nonostante non si comprendano ancora bene quali siano state le cause del cedimento, visto che non si è ritenuto di intervenire nemmeno sulla circolazione, supponiamo che il cedimento non richieda interventi particolari.

Si è escluso che i lavori del parcheggio sotterraneo di Piazza Muzzii abbiano influito sul cedimento e quindi potrebbe essere probabile che il dissesto sia di altra natura. Attendiamo future perizie e non manchermo di informarvi sulla questione non appena ci saranno novità

***********************************

Solo contro tutti segna 2 GOL ma la partita non è ancora finita, moVimento 5 stelle Napoli

Quanto posso riuscire ad incidere nella politica locale, ce la farò, non ce la farò, siamo pochi, siamo a Napoli figurati….ma se ne sale uno solo che potrà mai fare?

Tutte domande che normalmente ci siamo posti e continuiamo a porci tutti, è dura psicologicamente venirne fuori, c’è un senso di insicurezza enorme nella maggior parte delle persone quando ci si trova di fronte a problemi che ci appaiono insormontabili, come quelle che possono essere le decisioni prese da un amministrazione tipo un Inceneritore, tipo 12 Parcheggi Sotterranei in un solo quartiere.

Questo senso di impotenza ci fa protendere verso la scelta più semplice della rassegnazione e del deporre le armi, per poi pensare vabbè ci penseranno gli altri non posso mica fare tutto io!.

E sino a qui penso di aver reso l’idea di una sensazione un pochetto provata da tutti, anche perchè la ereditiamo dalla famiglia, dai nostri genitori che ci hanno sempre detto : “”ma che lo fai a fare tanto non cambia niente

Ed è questo il primo dei meccanismi che dobbiamo interrompere, a livello mentale in noi stessi, andare contro, se vogliamo una cosa che altri non sono riusciti ad ottenere, fare essenzialmente cose diverse, sopratutto se altri come i nostri genitori non sono riuscite ad ottenerle, vi assicuro è il motivo più valdio e la spinta più forte 🙂

Sino a qualche anno fa noi del moVimento 5 stelle eravamo dei pazzi a dichiararci contro gli inceneritori, con la nostra Operazione fiato sul collo davamo molto fastidio, spesso ci veniva vietato assistere ai consigli comunali che sono ovviamente pubblici, sembrava anche impossibile smantellare un piano “scellerato” come quello di costruire 12 parcheggi sotterranei in un solo quartiere, collinare per giunta !

Oggi le cose sono molto ma molto cambiate, sino a pochi mesi fa, Dicembre 2011, nel consiglio Municipale del Vomero-Arenella il nostro Consigliere Mariano Peluso portava ancora una volta all’ordine del giorno assieme ad altri consiglieri di opposizione (perchè non siamo ancora maggioranza, ma ancora per poco 😉 ) una votazione che chiedeva sostanzialmente al Consiglio tutto di votare in modo compatto contro la costruzione di un parcheggio sotterraneo che minacciava i Giardinetti di via Ruoppolo, oggi detto Parco Mascagna, piccolissimo fazzoletto verde del quartiere ma che è super frequentato da tutti, perchè è l’unico che abbiamo, la Villa Floridiana, ormai è chiusa all’80% da quasi un anno perchè gli alberi potrebbero cadere, e forse finchè non cadono tutti non ce la restituiscono…bahhh.

Oggi 21 Febbraio 2012 con grande piacere apprendiamo la notizia che ben 9 consiglieri di maggioranza, che si erano astenuti o espressi contro la mozione per chiedere il blocco della costruzione del parcheggo hanno divulgato un comunicato stampa dove dichiarano : “…rappresenti un danno per il nostro territorio sotto molteplici aspetti, primo fra tutti la mobilità che, in una delle zone della Municipalità 5 maggiormente congestionate dal traffico veicolare, verrebbe ulteriormente sacrificata”. I firmatari fanno rilevare, inoltre, che “la paventata e contemporanea delocalizzazione dei 200 mercatali di Via De Bustis nei viali adiacenti al Parco Mascagna, unico polmone verde della zona

Sostanzialmente lo definirei un bel GOL da parte del moVimento 5 stelle Napoli, ma anche da parte dei Comitati e delle Associazioni che con noi hanno lottato.

Il secondo GOL è stato più facile e molti ne segneremo ancora, visto che da diverso tempo portiamo avanti la Raccolta degli Oli esausti, un’iniziativa per cercare di sottrarre un forte elemento inquinante dal nostro Mare che è appunto l’olio.

In questi giorni abbiamo appreso che anche il PD si muove finalmente in questa direzione.

La raccolta degli oli esausti è una pratica di raccolta che il Comune di Napoli ancora non ha organizzato a dovere, ma che noi del moVimento 5 stelle portiamo avanti in modo convinto, sia per la questione ambientale ma anche perchè è una fonte di guadagno per i consorzi, che rende conveniente la raccolta in quanto avviene a costo ZERO.

Mi spiace se mi sono dilungato molto in questo articoletto ma l’ho fatto per darti una notizia importante e cioè che possiamo fare molto, moltissimo, fosse anche uno solo del moVimento 5 stelle che entra nel tuo comune o nel tuo municipio, e penso sopratutto alle province ai piccoli comuni attorno a Napoli, le cose che si posso ottenere sono tante, naturalmente dietro c’è bisogno di una bella rete di cittadini attivi ed informati, e poi ricorda che sempre da 1 si deve partire.

Forza MoVimento 5 Stelle 😀