ANM Trasporto pubblico locale nell’area di Napoli EST interrogazione M5s

Matteo  Brambilla e Marta Matano gruppo consiliare del MoVimento 5 stelle hanno presentato oggi 6 novembre 2018 un’interrogazione a risposta scritta su sistemi di Trasporto Pubblico Locale nell’area di Napoli EST.

Premesso che:

– nel territorio posto nella zona EST di Napoli sono presenti numerosi insediamenti per civili abitazione ed edilizia residenziale pubblica;

– gli abitanti di tale area, in particolare nei quartieri di Barra e Ponticelli, hanno necessità di spostarsi da un quartiere all’altro o da un quartiere al centro della Città di Napoli sia per attività lavorative che socio-sanitarie;

– difatti nei predetti quartieri sono presenti diversi uffici e ambulatori della ASL Napoli 1 e, soprattutto, è presente la struttura ospedaliera “Ospedale del Mare”;

– che però le distanze da coprire sono tali che – per spostarsi da un punto all’altro – è necessario poter disporre di automezzi privati o usufruire di un adeguato servizio di Trasporto Pubblico Locale;

– allo stato, per evidenti difficoltà della A.N.M., azienda partecipata del Comune che si occupa di trasporto pubblico, l’utilizzo dei mezzi pubblici appare quanto mai fantomatico;

– la situazione è tale che, soprattutto per i napoletani del quartiere Barra, è più vantaggioso – dal punto di vista del trasporto ma non dei costi, essendo poi un tratto extraurbano –  utilizzare gli automezzi pubblici del confinante Comune di San Giorgio a Cremano che attendere vanamente il passaggio di un autobus della A.N.M.;

– tale stato di cose grava in maniera particolare sulle fasce deboli e sugli anziani che non possono disporre facilmente di un mezzo privato di trasporto così che anche il diritto all’assistenza sanitaria diventa un diritto negato in assenza di un servizio di trasporto pubblico degno di tale nome;

– si è appreso da varie fonti che il Comune di Napoli starebbe o abbia già acquistato un discreto numero di autobus tale da consentire una migliore copertura del territorio da parte della A.N.M.;

– una Città come Napoli, che si presenta come città della accoglienza e della socialità, deve necessariamente disporre di un servizio di trasporto pubblico in modo che le fasce deboli e gli anziani possano attendere alle loro necessità senza ulteriori frustrazioni;

Atteso che appare necessario provvedere alla implementazione del servizio di trasporto pubblico nell’area di Napoli Est;

Tutto ciò premesso e ritenuto,   

SI INTERROGA

il Sindaco e codesta Amministrazione

– al fine di informare su quale sia lo stato attuale degli indirizzi di politica dei trasporti di questa amministrazione;

– al fine di far conoscere quanti e quali sono gli interventi previsti e programmati per migliorare il servizio di trasporto pubblico locale sia all’interno del territorio di Napoli Est che tra le aree di Napoli Est ed il resto della Città;

– al fine di far sapere il numero di autobus attualmente circolanti nelle aree sopra menzionate e se esiste la volontà concreta e tangibile di assicurare all’area Est di Napoli un servizio di trasporto pubblico locale efficiente.

i Consiglieri del Gruppo Consiliare  “Movimento Cinque

Marta MATANO                             Matteo BRAMBILLA

Interrogazione su sistemi di Trasporto Pubblico Locale NapoliEST

 

Che fine ha fatto il Bike sharing finanziato del MIUR ? 

Che fine ha fatto il Bike sharing finanziato del MIUR ? 

I Portavoce del Gruppo Consiliare “Movimento Cinque Stelle”  Matteo BRAMBILLA e Marta MATANO hanno presentato interrogazione a risposta scritta al Sindaco di Napoli  Luigi De Magistris  al fine di sapere

1. quali sono le ragioni della mancata ripresa del servizio dopo la fine della sperimentazione;

2.  quali attività ha posto in essere il Comune di Napoli in questi anni per acquisire i risultati conseguiti con il progetto di bike sharing finanziato dal MIUR, stipulare l’intesa e consentire la ripresa del servizio;

3. chi ha attualmente in custodia le 120 biciclette di cui al progetto MIUR e se le stesse risultano correttamente manutenute;

4. quali sono le ragioni che ne impediscono ad oggi l’utilizzo.

I portavoce Gruppo Consiliare M5Stelle

Matteo Brambilla        Marta Matano

Interrogazione bike sharing MIUR_def

Interrogazione 24.09.18 sviluppi progetto Bike Sharing MIUR

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2016/05/12/news/_bike_sharing_napoli_addio_il_progetto_e_bloccato_da_sette_mesi-139635924/

ELETTROSMOG A CAVALLEGGERI RIPETITORI SUI PILONI EX FUNIVIA,il M5s dice NO !!!

il M5s dice NO all’Elettrosmog a Cavalleggeri d’Aosta. #IoSonoAmbiente 

ELETTROSMOG – Mercoledì in piazza i cittadini di Cavalleggeri: “Non vogliamo i ripetitori sui piloni ex funivia”.

E’ stato segnalato da numerosi cittadini l’installazione di tre ripetitori per cellulari sui piloni della ex Funivia nel quartiere Cavalleggeri d’Aosta.

La Mostra d’Oltremare ha affittato i piloni a seguito una manifestazione d’interesse per 10 mila euro annui e il Comune di Napoli ha autorizzato l’installazione il 14 aprile 2017.

La Municipalità 10 Bagnoli – Fuorigrotta, competente per le opere nel territorio,  non è stata informata dell’avviso di manifestazione d’interesse della Mostra d’Oltremare.

Fuorigrotta e Bagnoli sono quartieri dove c’è un’alta incidenza di tumori.

L’Amministrazione tramite la Mostra d’Oltremare ha autorizzato la realizzazione di impianti simbolo di elettrosmog, in una zona densamente popolata.

I Portavoce del Gruppo Consiliare “Movimento Cinque Stelle” Matteo BRAMBILLA e Marta MATANO hanno presentato interrogazione a risposta scritta al Sindaco di Napoli  Luigi De Magistris  al fine di fornire tutte le notizie e le informazioni in ordine a : 

– quali urgenti attività  e iniziative intenda assumere l’Amministrazione, ad oggi, per tutelare la salute dei cittadini, già in un quartiere già sottoposto ad alto tasso di inquinamento ambientale dovuto alle fabbriche ex Italside e Cementir di Bagnoli-Coroglio.   

QUI L’INTERROGAZIONE interrogazione Mostra fitto ripetitori per cellulari

http://www.ildesk.it/attualita/rivolta-a-fuorigrotta-mostra-e-comune-affittano-piloni-ex-funivia-per-installare-ripetitori/

http://www.ildesk.it/attualita/napoli-mercoledi-in-piazza-i-cittadini-di-cavalleggeri-non-vogliamo-i-ripetitori-sui-piloni-ex-funivia/

Manifestazione d’interesse pubblicata il 16 novembre 2016 dalla Mostra d’Oltremare