M5s NO al dissesto, NO ai dissestatori

NO al dissesto, NO ai dissestatori   #Dissesto #LoStatodeiComuni

In questi anni il m5s si è sempre battuto affinché venissero tutelati i comuni ed il welfare.
Per noi del MoVimento 5 Stelle gli enti locali vanno rimessi al centro perché sono il primo contatto con il cittadino.

I tagli degli ultimi dieci anni hanno reso più complicato il rapporto tra Stato e Comuni tanto da creare delle enormi difficoltà nell’assicurare anche i servizi essenziali. Molti sono i comuni italiani che sono sprofondati in situazioni di squilibrio. È anche vero che se lo Stato deve stare al fianco dei comuni, per permettergli di uscire dalle situazioni di crisi, dall’altro questa politica non può essere un’assoluzione tout court per chi ha generato situazioni di mala gestione della cosa pubblica.

Il nostro governo del cambiamento prevede una serie di interventi volti a agevolare la risoluzione degli squilibri generati dalle amministrazioni precedenti. Tali interventi mirano innanzitutto a fare in modo che gli enti locali possano rispettare i livelli minimi essenziali dei servizi erogati ai cittadini tenendo sempre presente limiti e virtuosità dei comuni. Inoltre prevede interventi finanziari speciali per rimuovere gli squilibri sia economici che sociali, nonché un potere sostitutivo del Governo quando lo richieda la tutela dei diritti. Tali interventi vanno dalla riapertura delle procedure di rinegoziazione dei mutui a favore dei Comuni alla possibilità di rinegoziare eventuali strumenti derivati.

La politica deve avere la possibilità di trovare soluzioni che salvaguardino il benessere dei cittadini. La gestione commissariale è il fallimento della politica. Tale fallimento si ripercuote sul normale andamento della vita cittadina. Un commissario è chiamato ad applicare ciecamente la legge e a far rientrare il bilancio in sterili parametri e non secondo le necessità reali della città. Un commissario non può avere una soluzione politica alle problematiche, ma applicherà una semplice soluzione numerica.
La strada maestra deve essere quella di dare strumenti agli amministratori locali per trovare soluzioni politiche ai problemi che devono affrontare, lasciando quale ultima chance quella di arrendersi e dichiarare il fallimento della politica. Resta che quando non ci sono altre soluzioni percorribile, quando non vi è altra soluzione, il dissesto resta l’ultima ratio, ma prima è dovere di una forza politica responsabile quello di esplorare tutte le alternative possibili per scongiurare fallimenti. Per noi le soluzioni a Napoli c’erano, l’amministrazione non si è mossa in maniera tempestiva e opportuna mettendo così a rischio il comune e i suoi cittadini.

Il MoVimento 5 Stelle intende agire in maniera responsabile e per questo darà supporto a tutti i comuni che sono in queste condizioni. Senza manifestazioni. Ma da forza che vuole risolvere i problemi.

 

Per approfondire vedere il convegno  “Lo Stato dei Comuni” organizzato dal Movimento 5 stelle  a novembre 2017 . Un gioco di parole che sta ad indicare un progetto semplice ma RiVoluzionario