Marta Matano (M5s) in risposta al Sindaco sul ruolo di opposizione

Intervento di Marta Matano portavoce in Consiglio Comunale sul ruolo di opposizione del gruppo M5s

Per rispondere alle critiche rivolte dal Sindaco alle modalità di svolgimento del ruolo di opposizione del gruppo, ha precisato che l’attenzione dell’amministrazione dovrebbe, piuttosto, essere rivolta al disagio di molte categorie di cittadini, alla tutela del verde pubblico e al miglioramento della mobilità. Il primo cittadino, invece, non rispetta neanche i dipendenti comunali che in una lettera indirizzata al ministro Bongiorno ha definito vecchi e dequalificati.

 

Brambilla (M5s) intervento prima di abbandonare la seduta

intervento di Matteo Brambilla (M5s)  in aula oggi, prima di abbandonare la seduta del 13 dicembre 2018

Matteo Brambilla, Ho criticato le modalità di conduzione dell’aula, rilevato l’illegittimità collegata alla discussione di delibere, tutte coi poteri del Consiglio, poste all’ordine dei lavori di oggi senza che sulle stesse sia stato prima espresso il parere delle commissioni, una modalità inaccettabile che richiama quanto accaduto nella conferenza dei capigruppo che si è riunita per due volte nonostante l’assenza delle opposizioni. Ancora ho criticato la definizione di “professionalmente inadeguati” rivolta dal Sindaco ai dipendenti comunali nella lettera indirizzata al ministro Bongiorno, annunciando che il gruppo avrebbe abbandonato l’aula al termine delle questioni urgenti.

Comunicato Stampa del Consiglio del 13/12/2018

Il Consiglio comunale si è concluso dopo l’approvazione di 19 delibere

Dopo  gli interventi urgenti, il Consiglio è passato all’esame delle numerose delibere iscritte all’ordine dei lavori, già trattabili nella seduta odierna, come ha precisato il presidente Fucito, perché fornite di tutti i pareri necessari, mentre è stata rinviata alla seduta già convocata per il 20 dicembre la trattazione delle altre delibere. L’assessore Panini, nell’introdurre la prima delibera, ha voluto precisare la posizione dell’amministrazione in merito alla lettera inviata al Governo per la proroga delle graduatorie dei concorsi, che era stata oggetto di numerosi interventi dei consiglieri all’inizio della seduta. Dopo che le opposizioni hanno lasciato l’Aula, la seduta è proseguita con l’approvazione di 19 delle numerose delibere all’ordine dei lavori, in maggioranza di ratifica di variazioni del bilancio 2018-2020.

 

 

ANM Trasporto pubblico locale nell’area di Napoli EST interrogazione M5s

Matteo  Brambilla e Marta Matano gruppo consiliare del MoVimento 5 stelle hanno presentato oggi 6 novembre 2018 un’interrogazione a risposta scritta su sistemi di Trasporto Pubblico Locale nell’area di Napoli EST.

Premesso che:

– nel territorio posto nella zona EST di Napoli sono presenti numerosi insediamenti per civili abitazione ed edilizia residenziale pubblica;

– gli abitanti di tale area, in particolare nei quartieri di Barra e Ponticelli, hanno necessità di spostarsi da un quartiere all’altro o da un quartiere al centro della Città di Napoli sia per attività lavorative che socio-sanitarie;

– difatti nei predetti quartieri sono presenti diversi uffici e ambulatori della ASL Napoli 1 e, soprattutto, è presente la struttura ospedaliera “Ospedale del Mare”;

– che però le distanze da coprire sono tali che – per spostarsi da un punto all’altro – è necessario poter disporre di automezzi privati o usufruire di un adeguato servizio di Trasporto Pubblico Locale;

– allo stato, per evidenti difficoltà della A.N.M., azienda partecipata del Comune che si occupa di trasporto pubblico, l’utilizzo dei mezzi pubblici appare quanto mai fantomatico;

– la situazione è tale che, soprattutto per i napoletani del quartiere Barra, è più vantaggioso – dal punto di vista del trasporto ma non dei costi, essendo poi un tratto extraurbano –  utilizzare gli automezzi pubblici del confinante Comune di San Giorgio a Cremano che attendere vanamente il passaggio di un autobus della A.N.M.;

– tale stato di cose grava in maniera particolare sulle fasce deboli e sugli anziani che non possono disporre facilmente di un mezzo privato di trasporto così che anche il diritto all’assistenza sanitaria diventa un diritto negato in assenza di un servizio di trasporto pubblico degno di tale nome;

– si è appreso da varie fonti che il Comune di Napoli starebbe o abbia già acquistato un discreto numero di autobus tale da consentire una migliore copertura del territorio da parte della A.N.M.;

– una Città come Napoli, che si presenta come città della accoglienza e della socialità, deve necessariamente disporre di un servizio di trasporto pubblico in modo che le fasce deboli e gli anziani possano attendere alle loro necessità senza ulteriori frustrazioni;

Atteso che appare necessario provvedere alla implementazione del servizio di trasporto pubblico nell’area di Napoli Est;

Tutto ciò premesso e ritenuto,   

SI INTERROGA

il Sindaco e codesta Amministrazione

– al fine di informare su quale sia lo stato attuale degli indirizzi di politica dei trasporti di questa amministrazione;

– al fine di far conoscere quanti e quali sono gli interventi previsti e programmati per migliorare il servizio di trasporto pubblico locale sia all’interno del territorio di Napoli Est che tra le aree di Napoli Est ed il resto della Città;

– al fine di far sapere il numero di autobus attualmente circolanti nelle aree sopra menzionate e se esiste la volontà concreta e tangibile di assicurare all’area Est di Napoli un servizio di trasporto pubblico locale efficiente.

i Consiglieri del Gruppo Consiliare  “Movimento Cinque

Marta MATANO                             Matteo BRAMBILLA

Interrogazione su sistemi di Trasporto Pubblico Locale NapoliEST