Menna M5S, Refezione in commissione trasparenza

REFEZIONE COMMISSIONE TRASPARENZA

 La Consigliera Menna nell’ultima commissione trasparenza ha presentato le seguenti richieste:

  1. A) EPISODI TOSSINFEZIONE ALIMENTARE

Dovrebbero Venire a riferire sugli episodi di Tossinfezione alimentare accaduti nelle VII ed VIII Municipalità, presentare i documenti  comunali e le relative documentazioni dell’ASL:

Presentare la “scheda di monitoraggio” utilizzata per le attività di vigilanza e controllo specificate (art.17 -“Controlli e Vigilanza” del vigente Capitolato Speciale d’Appalto Refezione Scolastica del Comune di Napoli)

Quale “procedura sanzionatoria utilizzata”? (art.20) “Sanzioni per Capitolato Speciale d’Appalto;

Una copia della “procedura della gestione del pronto intervento” nel caso di ritrovamento di corpi estranei organici e/o inorganici nelle derrate e/o nei pasti oggetto della fornitura.

  1. B) SITO DEL COMUNE AGGIORNAMENTO:

Aggiornamento dell’Area tematica “Commissioni Refezione Scolastica” del sito del Comune di Napoli.

  • pubblicazione delle attività di competenza delle Commissioni Refezione scolastiche municipali – C.R.M., per ciascuna delle dieci municipalità, da riportare nell’apposita sezione del sito, denominata “Lavori Commissioni Scolastiche Municipali”, ad evidenza delle funzioni svolte, del loro funzionamento e delle risultanze delle verifiche eseguite, come previsto dal Regolamento Commissioni Refezione;
  • pubblicazione del “Decreto di istituzione e nomina componenti della commissione” della Settima Municipalità, attualmente non inserito;
  •  pubblicazione delle attività di competenza delle Commissioni Refezione d’Istituto- C.R.I., per istituto di ciascuna delle dieci municipalità, da riportare nella sezione da denominare “Lavori delle Commissioni refezione Scolastica d’Istituto”, ad evidenza delle funzioni svolte, del loro funzionamento e delle risultanze delle verifiche eseguite su apposita modulistica, come previsto dal Regolamento Commissioni Refezione.
  • Pubblicazione Schede tecniche degli alimenti, la loro Tipologia, Prediligendo alimenti freschi e a Km0-
  1. C) COMMISSIONI REFEZIONE
  • Quando si Riunisce la Commissione Scuola per decidere le Modalità di scelta nella Commissione Centrale Mensa della percentuale dei Genitori prevista dalla Mozione approvata all’Unanimità in Consiglio?
  • Consentire alla Commissione Refezione di accedere all’Offerta Tecnica della Ditta vincitrice
  1. D) MAGGIORE CHIAREZZA DELLE INFORMAZIONI SUGLI ALIMENTI

Tracciabilità delle Materie Prime: Allevamenti zootecnici (mozzarella per esempio) e Aziende agricole  da cui provengono gli alimenti della ditta vincitrice

Modalità di cottura-

Date di scadenza sulle singole Confezioni ( Pane per Esempio)

Sul Bollino di ogni singola vaschetta devono essere definite il peso e la grammatura

Quantità Differenziate per età

  1. E) Verificare se e quante Scuole hanno lo spazio per la Refezione- La Figura del refezionista è presente in tutte le Scuole? IL Personale scolastico è formato in merito?

 

 

Napoli: Monumentando, la denuncia del MoVimento 5 Stelle ‘Fallimento del Comune preoccupante’

«Non c’è più interesse pubblico per il bene comune ma esiste solo il bene privato delle ditte». Con queste parole Roberto Fico denuncia quello che definiscono il «fallimento» del progetto Monumentando la cui documentazione non ha superato l’esame dell’Anac (Autorità nazionale AntiCorruzione) finendo così Continua a leggere →

Napoli, Menna (M5S): “Mancano nel bilancio circa 13 milioni da parte del Governo ma i debiti sono tanti”

La capogruppo in Consiglio comunale: “Il piano di riequilibrio è fallito e ci sono poche risorse per il welfare”

Scattata la mannaia da parte della Prefettura di Napoli nei confronti del Comune per la “mancata approvazione del bilancio di previsione 2017”. Entro 20 giorni dunque deve essere fissata la data per il Consiglio. Intanto, il testo è stato consegnato ai consiglieri comunali che devono studiarlo per poi discuterlo in Assise cittadina.

Critica la situazione così come ha dichiarato a Il Velino, il capogruppo del M5S in consiglio comuanle di Napoli, Francesca Menna: “Effettivamente mancano circa 13 milioni che il governo centrale deve alla città, ma a parte questo, i debiti fuori bilancio sono preoccupanti e non solo. Dal testo è evidente che sono diminuite le cifre stanziate per il diritto allo studio ed al welfare in generale. Gravissima inoltre la situazione del San Paolo, abbiamo una convenzione approvata nel 2015 mai firmata dal presidente del Napoli Calcio Aurelio De Laurentiis. Se fosse tutto il regola, si potrebbero recuperare almeno 700mila euro più gli introiti della pubblicità solo dallo stadio”. “E’ vero che da Roma non sono arrivate le risorse che ci spettavano, ma sembra che Palazzo San giacomo non faccia nulla per evitare che la barca affondi.

Come recuperare? Insistere sui crediti che possono arrivare da fitti, multe, Cosap. Il piano di riequilibrio è fallito, ecco perché da Palazzo San Giacomo si sta ragionando di mettere in vendita una quota azionaria della  Gesac, l’unica partecipata che funziona. Stessa situazione riguarda Palazzo Fuga, struttura simbolo della città, su cui si è investito, non ultimi i 5 milioni del Patto per Napoli”. Per la Menna la situazione debitoria si può riassumere in pochi passaggi: “Parliamo di 245 milioni circa, di cui 82 milioni sono da attribuire al CR8. La cifra è aumentata anche perché il Comune ha più volte rifiutato di accordarsi, rendendo vana una riduzione consistente del debito”. “Altri debiti – ha poi evidenziato – sono legati ad Asìa, parliamo di circa 45 milioni. Non finisce qui, ci sono 50milioni del 2015 e 70 del 2016. Queste cifre sono collegate a errori di previsione collegate per esempio all’Enel, alla manutenzione, al riscaldamento. Insomma un disastro”.

http://http://www.ilvelino.it/it/article/2017/04/11/napoli-menna-m5s-mancano-nel-bilancio-circa-13-milioni-da-parte-del-go/25d4c141-89ca-4d28-bf59-fc70d566e1e3/

Il DUP e il Bilancio 2017-2019 approvati dalla Giunta il 31marzo 2017